Home / Notizie / App Store: presto verranno eliminate le app obsolete

App Store: presto verranno eliminate le app obsolete

Apple ha annunciato in via ufficiale importanti interventi di miglioramento per l’App Store, con lo scopo principale di eliminare le app obsolete e non più aggiornate.

App Store: al via la pulizia delle app obsolete e non aggiornate

Nella giornata di ieri, giovedì 1 settembre 2016, Apple ha inviato una comunicazione a tutti gli sviluppatori per avvisarli di importanti migliorie e cambiamenti che verranno apportati all’App Store a partire dal 7 settembre, giorno nel quale prenderà il via il keynote di presentazione di iPhone 7 e 7 Plus. Tutte le migliorie che verranno introdotte sono derivate dai numerosi suggerimenti che Apple ha ricevuto dall’intera comunità di sviluppatori iOS e come detto diventeranno ufficiali il 7 settembre, quando verranno presentati i nuovi iPhone e rilasciata la golden master di iOS 10.

Nello specifico il cambiamento principale riguarda quelle app obsolete che non vengono più aggiornate da tempo o che danno problemi come crash e blocchi improvvisi all’avvio, app che se non sistemate in tempi brevi verranno direttamente eliminate da App Store e non saranno più scaricabili; queste le modifiche che Apple apporterà all’App Store:

  • Se il team di revisione delle App riterrà che un determinato applicativo richiede un intervento correttivo da parte dello sviluppatore, questo verrà avvisato tramite email ed avrà 30 giorni di tempo per porre rimedio, altrimenti l’app verrà cancellata dallo store.
  • Se un’app va in crash all’avvio verrà tolta immediatamente dalla vendita.
  • Gli utenti già attivi di app che verranno cancellate potranno comunque ancora accedere al download delle stesse.

Per rendere facile ai clienti trovare grandi e fantastiche app in grado di soddisfare le loro necessità, vogliamo assicurarci che le app disponibili su App Store siano funzionali e aggiornate. Stiamo implementando nuove metodiche di revisione, rimuovendo le app obsolete e che non rispecchiano le nostre linee guida.

Altra importante modifica  riguarda la lunghezza massima dei nomi delle varie app, lunghezza che da ora verrà limitata a 50 caratteri. Apple ha spiegato che alcuni sviluppatori avevano la tendenza a usare nomi eccessivamente lunghi per attrarre più clienti e coprire meglio la necessità di avere più parole chiave possibili nel titolo (in modo da risultare nelle prime posizioni dei risultati delle ricerche su App Store), ma questo per l’utente non ha alcun vantaggio visto e considerato anche che app con nomi troppo lunghi non vengono nemmeno visualizzate correttamente su App Store.

Dopo l’accorciamento dei tempi di revisione degli applicativi, passati da 8-15 giorni a solo 2, le mosse del team di Apple stanno puntando ad una sempre maggiore ottimizzazione dell’App Store e ad una crescita qualitativa dei suoi contenuti; ottime notizie queste sia per gli sviluppatori che per gli utenti. Voi cosa ne pensate? Come sempre fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

iphone-8-touch-id

Apple non impara mai e la storia si ripete. Previste scorte limitatissime per iPhone 8/X

Facciamo chiarezza sulle ultime indiscrezioni inerenti la commercializzazione e le scorte di iPhone 8/X.