domenica , 19 novembre 2017
Home / News / App Store da record: pagati 50 miliardi agli sviluppatori

App Store da record: pagati 50 miliardi agli sviluppatori

Nonostante le preoccupazioni degli ultimi mesi (ingiustificate evidentemente), l’App Store continua a macinare record su record con l’azienda di Cupertino che ha raggiunto quota 50 miliardi di dollari pagati agli sviluppatori.

50 miliardi agli sviluppatori: App Store sulla cresta dell’onda

Era il lontano 2008 quando Jobs, riluttante all’inizio ma poi convinto dall’insistenza dei suoi più fidati collaboratori, aveva introdotto l’App Store che agli esordi contava poche migliaia di app disponibili per il download. Gli anni sono passati, le app scaricabili sono milioni e App Store è stato in grado di generare un nuovo settore di mercato capace di fatturare miliardi di dollari ogni anno.

Come spesso avviene da tempo, Tim Cook, CEO Apple, ha usato Twitter per annunciare il raggiungimento di un importante traguardo: dal 2008 ad oggi l’azienda di Cupertino ha pagato agli sviluppatori ben 50 miliardi di dollari per ricavi generati da download vari, acquisti in-app e sottoscrizioni in abbonamento.

[email protected] developers have now earned over $50 billion! Congratulations on your success and such inspired creativity.

Negli ultimi mesi il timore che il mercato delle app fosse saturo era molto forte, e le richieste da parte degli sviluppatori ad Apple, affinché venissero apportate importanti modifiche alle politiche aziendali, si erano fatte numerose. Richieste che hanno visto la nascita di importanti novità quali nuovi servizi di sottoscrizione e di maggiori percentuali di guadagni garantite ai dev.

Il record appena raggiunto però è segno che evidentemente il settore è in assoluta piena salute, ben lontano da quella pericolosa saturazione che comprometterebbe i ricavi generati, e che sono sempre di più gli utenti che utilizzano dispositivi iOS, fatto questo in grado di portare gli sviluppatori a lavorare di più e meglio, sfruttando i numerosi mezzi che Apple sta mettendo loro a disposizione da due anno a questa parte, come per esempio una sempre maggiore apertura delle varie API.

Particolarmente interessante notare che il raggiungimento dei 50 miliardi pagati è giunto dopo appena 6 mesi da un altro record, quello dei 40 miliardi. Tim Cook ha dichiarato che a trainare questa incredibile crescita sono stati gli abbonamenti e le sottoscrizioni in-app, tendenza che verrà mantenuta anche nei prossimi mesi con nuovi record li a portata di mano.

Personalmente non ho mai pensato che il settore fosse saturo, ma devo dire che mi sarei aspettato un maggior supporto dei dev a nuovi dispositivi come Apple Watch ed iPad Pro 12.9″. Confido che i recenti risultati e le ultime decisioni dell’azienda riguardanti iOS ed App Store possano portare a migliorie anche da questo punto di vista.

Voi cosa ne pensate? Come sempre, fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

 

About Marco Murgia

Medico | YouTuber | Blogger e admin presso @macpost_it | Utente Apple e Nintendo di lunga data | Appassionato di tecnologia, film e serie tv

Controlla anche

iphone-x-tempi-consegna

iPhone X: tempi di consegna migliorati per alcuni utenti

Si parla ancora di iPhone X. Tempi di consegna già migliorati per alcuni utenti.