Home / Editoriali / Apple iPad Pro 10.5″. Prime impressioni e considerazioni

Apple iPad Pro 10.5″. Prime impressioni e considerazioni

Negli scorsi giorni, sia qui su MacPost che attraverso i miei profili social personali, non ho certo fatto mistero della mia preferenza verso il nuovo iPad Pro 12.9″. Ho difeso questo tablet contro tutto e tutti, commettendo però un gravissimo errore.

Le mie considerazioni sono state fatte senza prima aver provato anche iPad Pro 10.5″. Ero convinto che solo il modello più grande potesse essere in grado di sostituire un laptop e che la versione più compatta lo fosse fin troppo per offrire un’esperienza produttiva appagante ed efficiente.

Mi sbagliavo. E pure tanto. Dopo aver avuto modo di provare iPad Pro 10.5″, oggi voglio darvi le mie prime impressioni e considerazioni, spiegandovi perché sarà questo il mio nuovo tablet e perché ho deciso di fare il reso del modello da 12.9″.

Tutta una questione di cornici

Sinceramente non avevo dato troppo peso alla riduzione delle cornici sulla scocca di iPad Pro 10.5″. Ero convinto che la diagonale del display fosse comunque ancora troppo piccola, con una differenza insignificante e poco marcata rispetto al 9.7″ del 2016.

In realtà, questo lavoro di ottimizzazione sui bordi si nota tutto. In modo eclatante. Dopo le prime ore di prova del dispositivo, la differenza rispetto al passato è tangibile, a vista e nell’utilizzo pratico. Una semplice questione di rapporto tra display e scocca.

La maggiore ampiezza dello schermo, anche se aumentata di 0,8″ rispetto ad iPad Pro 9.7″, offre una superficie di lavoro sufficientemente ampia per risultare comoda anche in quelle operazioni dove si potrebbe pensare che iPad Pro 12.9″ sia più comodo. Il tutto in un dispositivo che rimane estremamente compatto nelle sue dimensioni complessive.

apple-ipad-pro-10-5-impressioni-considerazioni

Smart Keyboard: quel poco di spazio in più che fa la differenza

La scocca di iPad Pro 10.5″ rispetto al modello più piccolo del 2016 è leggermente più grande. Parliamo di poco più di 1cm in altezza e meno di 0,5cm in larghezza.

Questo spazio in più, che insieme all’ottimizzazione dei bordi ha permesso di aumentare la diagonale del display (come già accennato in precedenza), ha consentito anche ad Apple di produrre una Smart Keyboard più ampia.

I tasti sono ora meglio distanziati rispetto al 2016, sono più grandi e non si corre il rischio di premerne 3 insieme quando andremo a digitare con il dito. Scrivere velocemente e per lunghi periodi di tempo non sarà più un problema.

E questo è un altro aspetto dove la convenienza dell’iPad Pro 12.9″ viene meno. Adesso posso scrivere comodamente i miei articoli e lavorare senza alcun problema anche sul 10.5″. A tutto vantaggio però di una portabilità decisamente superiore.

Puoi approfittare di un’ottima occasione Amazon e acquistare a prezzo scontato la HP ENVY 4527 Stampante Multifunzione Wireless

Un device ibrido laptop + tablet

Ho considerato sempre iPad Pro 12.9″ perfetto per le mie esigenze, perché volevo un device che funzionasse come un laptop ma con i vantaggi di un tablet iOS.

Per i motivi che vi ho illustrato nei paragrafi precedenti, adesso anche iPad Pro 10.5″ può ricoprire il ruolo di ibrido laptop+tablet. Con il vantaggio però di essere più compatto, leggero e pratico.

Funziona meglio come tablet e certamente il multitasking di iOS 11 sarà più “costretto” rispetto al 12.9″, ma all’occorrenza i suoi compiti di produttività li può svolgere lo stesso senza alcun problema.

apple-ipad-pro-10-5-impressioni-considerazioni

Conclusioni

Non ho dubbi o remore nell’ammettere che iPad Pro 10.5″ può essere considerato il dispositivo perfetto. Un ibrido che fa i giusti compromessi tra portabilità e produttività.

Ciò che serve sicuramente a tantissime persone che desiderano un’alternativa più che valida ai classici notebook.

Ad ogni modo, raccontate quelle che sono le mie prime impressioni e le considerazioni preliminari su iPad Pro 10.5″, non mi resta altro che darvi appuntamento per la recensione completa del dispositivo che arriverà tra circa dieci giorni.

Se hai trovato l’articolo interessante, il miglior modo per manifestare gradimento è condividerlo attraverso i tuoi profili social preferiti. Ricorda, Sharing is caring!

Riguardo a Marco Murgia

Admin e fondatore di MacPost.it Medico di professione. Appassionato Hi-Tech e del mondo Apple. Dipendente da film e serie TV. Fiero Nintendaro.

Potrebbe interessarti anche

caldigit-thunderbolt-station-3-lite-recensione

CalDigit Thunderbolt Station 3 TS3 Lite | Recensione

Con la recensione di oggi andremo a parlare di un ottimo accessorio per Mac e PC. L'HUB CalDigit Thunderbolt Station 3 Lite.

  • vincy78

    Ho un iPad Pro da 9,7″ con accessori che uso tantissimo per lavoro (commercialista). Stavo pensando di sostituire il mio Air del 2013 (ben dotato con 8GB di RAM ed i7 ma con schermo non retina) che ormai uso pochissimo con iPad da 12,9. Il nuovo iPad da 10,5 è una forte tentazione anche se non l’ho ancora visto dal vivo. Ma ritengo che avendo il 9,7 sia un po’ un duplicato prendere un iPad che ha sì funzioni migliori ma è sempre di poco più grande sopratutto se si vuole sostituire un MacBook. Ritengo quindi che la scelta migliore rimanga l’iPad da 12,9 per tale scopo. Ovviamente penso questo considerando il fatto che avrei due Pro con dimensioni diverse. E quindi avrei sempre dietro quello da 9,7 mentre userei con utilizzo da scrivania o per spostamenti più importanti quello da 12,9″. Cosa ne pensi avendo due settimane di utilizzo pieno del 10,5 e conoscendo molto bene quello da 12?

    • MacPost

      A mio avviso un Mac serve comunque. Non mi priverei dell’Air

      • vincy78

        No non le venderei certo anche perché significherebbe svenderlo e non mi andrebbe. Però non mi ci trovo più bene con un display non nitido come il retina. Ovviamente lavoro con il fisso ovvero un mini (i7, 16 Gb RAM, SSD 500GB) collegato ad un display thunderbolt su cui gira anche una macchina virtuale per i programmi professionali.

        La mia domanda era più che altro se quello da 10,5 poteva essere effettivamente parognato al 12 (considerando le funzioni di iOS 11) oppure avendo già un 9,7 il 12,9 è la scelta più logica. Grazie mille!

        • MacPost

          Se hai già un MacBook Air, il 12.9″ sarebbe ridondante.
          Il 10.5″ può coprire ampiamente le necessità informatiche in mobilità.

          • vincy78

            Hai ragione razionalmente. Ma questo presupporrebbe che vendessi il 9,7 con Smart Keyboard e non credo che convenga. E’ vero che ho l’Air però è anche vero che il display non soddisfa più oramai. Lo terrò di riserva ma non vorrei più usarlo come dispositivo principale in mobilità. In attesa che sia disponibile la versione ufficiale di iOS 11 ci penserò ancora su…..in alternativa dovrei virare su un MacBook 12. Grazie per le risposte.

          • MacPost

            Figurati…Per così poco 😉