Home / Notizie / Design iPhone 7: non sono attese rivoluzioni

Design iPhone 7: non sono attese rivoluzioni

Le ultime indiscrezioni riguardanti il design del prossimo iPhone 7, indicano la possibile assenza di rivoluzioni e stravolgimenti.

Design iPhone 7: sarà simile ad iPhone 6s

Quando si parla di Apple, si parla di un’azienda abbastanza abitudinaria per quanto riguarda le politiche di rilascio e rinnovamento dei suoi prodotti, tanto che spesso è possibile prevedere con discreta precisione quanto un determinato prodotto verrà rivoluzionto o quando vengono spediti gli inviti per uno specifico keynote di presentazione. In tal senso sappiamo benissimo che l’azienda di Cupertino è solita rivoluzionare il design di iPhone ogni 2 anni, con le versioni intermedie “s” che ricevono solo marginali miglioramenti e raffinamenti alle componentistiche hardware interne. Sarebbe quindi lecito aspettarsi dopo il 6s un iPhone 7 completamente rivoluzionato dal punto di vista estetico, con form factor e materiali diversi rispetto al passato.

Le ultime indiscrezioni provenienti dall’autorevole Wall Street Journal, di solito molto ben informato su quel che avviene in quel di Cupertino, vanno in direzione opposta, confermando quelle che sono state le numerose voci degli ultimi mesi: non sono attese rivoluzioni consistenti nel design di iPhone 7. Citando alcune fonti anonime ritenute comunque affidabili, il WSJ ha riferito come Apple non sarà in grado di introdurre grandi cambiamenti di design all’iPhone 7, perché le tecnologie da utilizzare per cambiare questo aspetto, stanno richiedendo più tempo del previsto per essere implementate.

Questo significa che la probabile assenza di un design completamente diverso rispetto al 6s non è dovuta ad una precisa scelta dell’azienda, ma ad una causa di forza maggiore che conferma comunque quello che oramai si vocifera da mesi, ovvero che enormi cambiamenti all’estetica dell’iPhone sono attesi per il 2017, con un dispositivo che dovrebbe presentare il prossimo anno vetro del display curvo e touch id integrato su schermo, con la conseguente riduzione dei bordi e delle dimensioni complessive del terminale, pur mantenendo inalterata la diagonale da 5.5″ e 4.7″.

Con l’iPhone 7, o in qualunque modo verrà chiamato, possiamo quindi aspettarci poche novità in termini di estetica, con la scomparsa del jack audio da 3,5 che permetterà di ridurre di 1mm lo spessore complessivo del terminale, e l’eliminazione delle bande posteriori per le antenne che saranno le uniche vere grandi differenze rispetto all’attuale generazione di iPhone. Ancora incerta invece la presenza di un sistema a doppia lente per la fotocamera.

Risulta quindi chiaro che tutto il lavoro dovrebbe concentrarsi sul migliorare ancora una volta la componentistica hardware interna ed in particolare la fotocamera. Pur essendo assolutamente d’accordo sull’eliminazione del jack audio, una tecnologia oramai obsoleta che va a mio avviso assolutamente tolta, non punterei comunque su questo aspetto per ridurre le dimensioni del terminale, concentrandomi magari sulla possibilità di aggiungere una batteria di capacità superiore, anche al costo di aumentare lo spessore del terminale; anche perché quando è troppo sottile l’usabilità viene compromessa.

Voi cosa ne pensate? Quale la vostra opinione in merito anche a queste mie ultime riflessioni? Spazio ai commenti.

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

iphone-8-touch-id

Apple non impara mai e la storia si ripete. Previste scorte limitatissime per iPhone 8/X

Facciamo chiarezza sulle ultime indiscrezioni inerenti la commercializzazione e le scorte di iPhone 8/X.