Home / Notizie / Earth Day: il presente ed il futuro di Apple per l’ambiente

Earth Day: il presente ed il futuro di Apple per l’ambiente

Oggi ricorre l’Earth Day, la giornata della Terra, vediamo insieme qual è il presente e quale sarà il futuro di Apple relativo alle politiche e alle iniziative per la tutela dell’ambiente.

Earth Day: l’impegno di Apple per l’ambiente

Oggi, 22 aprile 2016, come ogni anno ricorre l’importante Earth Day, la giornata mondiale della terra dedicata a tutta una serie di iniziative per la sensibilizzazione verso un sempre maggior rispetto dell’ambiente, di una vita più ecostenibile e per la promozione di politiche energetiche sempre più orientate verso le energie rinnovabili, un settore dove Apple, con l’avvento di Tim Cook come CEO, sta riversando negli ultimi anni ingenti risorse ed un sempre maggior impegno. Come sta celebrando l’azienda di Cupertino questa importante giornata? Quali sono le iniziative a tutela dell’ambiente fino ad ora intraprese e quali sono i piani futuri di Apple?

Già qualche giorno fa vi avevo parlato di come su App Store fossero state selezionate una ventina di app dove i ricavi ottenuti da download ed acquisti in-app sarebbero poi stati devoluti in favore del WWF per una serie di iniziative per la tutela ambientale, iniziativa denominata App for the Earth che ha ottenuto un enorme successo, contribuendo in questo modo a portare avanti efficacemente questa importante campagna di sensibilizzazione verso un maggior rispetto dell’ambiente.

Proprio in occasione dell’Earth Day, l’azienda di Cupertino ha predisposto sul proprio sito web una pagina per elencare tutti quelli che sono stati i risultati conseguiti nelle politiche di tutela ambientale e quelli che sono i piani futuri. Viene descritto il nuovo robot Liam, un sofisticatissimo apparecchio in grado di smontare e recuperare per il riutilizzo e riciclo ogni singola componente di oltre 1 milione di iPhone ogni anno. Viene spiegato che al momento l’azienda copre il 93% del proprio fabbisogno energetico con energie pulite, che il packaging dei propri prodotti e al 99% riutilizzabile e che si cerca di favorire il processo di rimboschimento per evitare che l’uso della carta possa avere un impatto negativo sugli spazi verdi.

Nella giornata di oggi è anche stato pubblicato un interessantissimo video che spiega come, ogni singolo massaggio, emoji, immagine che noi inviamo tramite iMessage viaggia attraverso data center giganteschi che sono alimentati con energie 100% rinnovabili, con un impatto quindi zero sull’ambiente:

I risultati conseguiti negli ultimi anni sono sicuramente significativi, ma quali sono i programmi per il futuro. Apple è duramente al lavoro per far si che il proprio fabbisogno energetico sia interamente coperto da energie non inquinanti ed ha infatti predisposto la costruzione di una gigantesca solar farm in Cina da ben 170 megawatt e ha già completato la costruzione di pannelli solari montati sui tetti di 800 palazzi di Singapore in grado di erogare 32 megawatt. Si cercherà di utilizzare quanto meno possibile materiali che poi non possono essere recuperati e/o smaltiti e di favorire i processi di tutela dei boschi, favorendo la semina di 2 alberi per ognuno che verrà abbattuto per la fabbricazione di materiale utile per i packaging, le confezioni, i manuali etc…

Le iniziative sono tante, le possibilità di non inquinare sono pure numerose e agevolate da un livello di tecnologia che ora davvero permette di poter innovare senza inquinare, sarebbe un peccato non sfruttare queste possibilità.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

iphone-8-touch-id

Apple non impara mai e la storia si ripete. Previste scorte limitatissime per iPhone 8/X

Facciamo chiarezza sulle ultime indiscrezioni inerenti la commercializzazione e le scorte di iPhone 8/X.