Home / Notizie / Netflix, ad aprile arriverà il tasto “Mi Piace”

Netflix, ad aprile arriverà il tasto “Mi Piace”

Netflix rivoluziona il sistema di valutazione dei contenuti. Ad aprile la classificazione a 5 stelle verrà sostituita dal più semplice sistema dei “Mi Piace”.

Netflix sta per cambiare radicalmente il proprio sistema di valutazione dei contenuti. A partire dal prossimo aprile (la data esatta del roll out non è ancora nota) il metodo di votazione tramite le 5 stelle verrà sostituito da quello decisamente più semplice ed immediato dei “Mi Piace” tramite pollice giù/pollice su. Questa modifica fa seguito ad un iniziale periodo di beta testing partito lo scorso anno e che ha coinvolto migliaia di utenti in tutto il mondo. Durante il periodo di prova si è registrato un netto incremento del 200% dei feedback rispetto al precedente sistema.

Todd Yellin, vice presidente di Netflix, ha affermato che la classificazione basata su un voto da uno a cinque è un metodo antiquato e superato. I “Mi Piace” senza ombra di dubbio permetteranno una più rapida ed immediata valutazione da parte degli utenti e consentiranno all’azienda di capire verso quale direzione sono orientati i gusti e le preferenze dei suoi clienti. Tenendo in considerazione quanto Netflix stia spendendo per creare contenuti originali come film e serie tv, non deve stupire il fatto che stia anche cercando di capire quello che la gente ama e ciò che invece preferisce non vedere.

netflix-aprile-mi-piace
| Netflix dice addio alle 5 stelle. Si passa ai Mi Piace |

Come detto, il passaggio definitivo a questo nuovo sistema si concretizzerà nel mese di aprile e sarà disponibile in tutti quei paesi dove Netflix è attualmente operativo, Italia compresa. Accanto ad ogni film e serie tv sarà presente una percentuale, basata sul quantitativo di contenuti visualizzati e sulle valutazioni degli utenti con gusti simili ai nostri, che ci darà un’importante indicazione della compatibilità di uno specifico contenuto con il nostro profilo. Più alta sarà questa percentuale e più probabile sarà che una determinata serie o film incontri il nostro gradimento. Yellin ha riferito che l’algoritmo utilizzato per arrivare a questa percentuale, utilizzerà come database i dati registrati a livello globale, senza quindi alcuna limitazione relativa ai mercati locali.

Raccontata quella che è la notizia in se, veniamo ora al mio parere personale su questa vicenda. Sinceramente, sostituire un sistema di voto a base 10 (le stelle sono 5 ma Netflix considerava anche le mezze stelle) con uno di tipo binario fondato sul semplice pollice giù/pollice su, toglie a mio modo di vedere quella precisione nella valutazione dei contenuti fondamentale per una corretta scelta degli stessi. Viene meno la vera utilità di preciso giudizio che il sistema ha avuto fino ad ora. Una volta la tecnologia richiedeva da parte dell’utente un minimo di sforzo e furbizia per utilizzarla. Adesso ci si sta uniformando verso un poco entusiasmante appiattimento dell’intelletto. Queste sono scelte che ci invitano a ragionare il meno possibile e, con le giuste limitazioni del caso, ci rendono più tonti.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

Vi ricordo anche che Netflix è disponibile gratuitamente su App Store.

Ricorda che puoi seguire MacPost attraverso la pagina Facebook, il canale Telegram e i profili su Instagram e Twitter.

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

iphone-8-touch-id

Apple non impara mai e la storia si ripete. Previste scorte limitatissime per iPhone 8/X

Facciamo chiarezza sulle ultime indiscrezioni inerenti la commercializzazione e le scorte di iPhone 8/X.