Home / Editoriali / Perché i nuovi iPhone sono difficili da trovare al lancio?

Perché i nuovi iPhone sono difficili da trovare al lancio?

Che si tratti di una nuova versione di iPhone, di una Nintendo Switch o di un Samsung Galaxy Note 8 poco importa, al lancio trovare il proprio oggetto hi-tech dei desideri è sempre un’impresa particolarmente ardua.

Ma per quale motivo si verifica sistematicamente questa situazione? Perché al day one di ogni nuovo iPhone le scorte sono sempre ridotte ai minimi termini? E ancora, per quale motivo per l’uscita di iPhone X le previsioni sono così pessimistiche? Visto che si parla di domanda soddisfatta solo nei primi mesi del 2018…

Tendenzialmente siamo portati a pensare che le aziende tecnologiche possano ottenere tutto come e quando vogliono. In particolare quando si parla di Apple, con Tim Cook che ha costruito la sua carriera come “maestro” nella gestione di operazioni industriali su larga scala, siamo convinti che soddisfare le richieste di milioni di utenti in tutto il mondo sia facile come bere un bicchiere d’acqua.

Ma forse diciamo che la questione è molto più complessa di quanto sembri. Il Wall Street Journal, da sempre estremamente ben informato su ciò che avviene in quel di Cupertino, ha provato a scavare a fondo dentro questa intrigata questione, fornendo una serie di possibili spiegazioni. Tutte a mio avviso molto valide.

Questioni di marketing

La prima motivazione, forse la più controversa, riguarda semplici quanto rilevanti questioni di marketing. Avete presente il detto sull’attesa che accresce il desiderio? Qui la situazione è esattamente la stessa. Diffondere panico sulla disponibilità al lancio di un prodotto atteso come iPhone X, non fa altro che aumentare ancora di più l’hype dei clienti. La conseguenza più diretta è che si parla sempre di più del dispositivo con quest’ultimo che si “pubblicizza” da solo con il passaparola. Marketing semplice e letale.

perche-nuovi-iphone-difficili-trovare-al-lancioperche-nuovi-iphone-difficili-trovare-al-lancio

Prevedere la domanda

Quando un’azienda come Apple decide di immettere sul mercato un nuovo smartphone, prima di commissionare le componenti necessarie al suo assemblaggio, analizza ovviamente quella che potrebbe essere la domanda dei clienti per l’imminente lancio dell’ultimo gadget hi-tech. Fare questa previsione quando si parla di un prodotto che viene venduto ad un prezzo completamente diverso e superiore rispetto al passato, è ancora più difficile. Ed è quanto starebbe accadendo con iPhone X. A tutto questo, andrebbe aggiunta anche la scelta di Apple di vendere il nuovo top di gamma insieme ad iPhone 8 e 8 Plus (per non parlare del fatto che a listino restano pure SE, 6s/Plus, 7/Plus). A Cupertino in tal senso, potrebbero aver creato un enorme ufficio complicazione affari semplici.

perche-nuovi-iphone-difficili-trovare-al-lancio

Il perfezionismo di Apple

Altro fattore che potrebbe portare a ritardi e a scorte ridotte per il lancio di iPhone X, sarebbe secondo il WSJ l’estremo perfezionismo di Apple. L’azienda pare abituata a cambiamenti tecnici dell’ultimo minuto. Cambiare la posizione di una sola vite, può avere conseguenze enormi su tutta la catena di produzione e portare a inevitabili ritardi. Stesso discorso per quanto riguarda i rigidissimi controlli qualitativi ai quali sono sottoposti tutti gli elementi di ogni nuovo iPhone. A maggior ragione, giusto per fare un esempio, quando si parla di iPhone X e del suo sofisticatissimo pannello OLED.

perche-nuovi-iphone-difficili-trovare-al-lancio

Mancano le componenti

Apple non ha l’esclusiva sull’utilizzo delle componenti necessarie alla fabbricazione di iPhone X. Altre aziende hi-tech bussano alla porta degli stessi produttori su cui si appoggia l’azienda di Cupertino. Questo può determinare la relativa scarsità di scorte delle principali componenti necessarie ad assemblare uno smartphone. Per esempio con iPhone X, anche in considerazione del monopolio produttivo di Samsung, una situazione di questo tipo si starebbe verificando con i pannelli OLED. Tanto che Apple, per mettersi in pari, sta cercando di poggiarsi su altre aziende come LG.

Riassumendo. Sono svariati i motivi per i quali i nuovi iPhone ogni anno sono difficili da trovare. Per voi la verità dove sta? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo. Intanto, in attesa di iPhone X, non ci resta altro da fare che incrociare le dita e sperare che il 27 ottobre, quando partiranno i preordini, la situazione non sia così tragica come purtroppo in molti temono.

 

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

caldigit-thunderbolt-station-3-lite-recensione

CalDigit Thunderbolt Station 3 TS3 Lite | Recensione

Con la recensione di oggi andremo a parlare di un ottimo accessorio per Mac e PC. L'HUB CalDigit Thunderbolt Station 3 Lite.