Home / Editoriali / Il ruolo di Apple TV come console di gioco domestica

Il ruolo di Apple TV come console di gioco domestica

Con l’editoriale di oggi vorrei mostrarvi il mio punto di vista nel considerare il ruolo dell’Apple TV come console di gioco domestica.

L’Apple TV merita più attenzione dagli sviluppatori di giochi

La quarta generazione di Apple TV è stata completamente rivoluzionata rispetto ai modelli degli anni precedenti, non per quanto riguarda l’estetica che escludendo lo spessore aumentato è essenzialmente la medesima oramai da anni, quanto piuttosto per quanto riguarda componenti interne e funzioni. Tenendo in considerazione queste ultime, l’introduzione di un App Store dedicato congiuntamente al nuovo Siri remote e al supporto per joypad di terze parti ha fatto subito capire quale potesse essere il potenziale di questo dispositivo per l’intrattenimento domestico da salotto. Io personalmente ci ho visto una vera e propria console domestica in grado di poter attrarre il casual gamer, certamente non l’hardcore gamer abituato a console di ben altra potenza come PS4 e Xbox One, quanto basta comunque per offrire del sano divertimento senza eccessive pretese di grafica. Ma qualcosa a mio avviso non è andato per il verso giusto.

Analizzando i dati di vendita di Apple TV, questa quarta generazione è sicuramente quella che più di tutte ha avuto successo in termini di unità vendute, sotto questo punto di vista sicuramente il target che Apple si era prefissata è stato raggiunto; ma in realtà a mio avviso non era ai meri dati di vendita a cui l’azienda di Cupertino puntava, lo scopo per me era, e lo è ancora, diverso: creare un ecosistema di app, in particolare giochi, in grado di far diventare l’Apple TV una console di gioco domestica di assoluto valore.

Come dicevo però qualcosa è andato storto. Recentemente la Disney pare volersi tirare fuori dal settore dei videogames ed infatti è stata annunciata la dismissione della serie Infinity, l’unico titolo insieme al nuovo Guitar Hero, in grado di offrire la stessa identica esperienza di gioco delle altre console come Wii U, PS4 e Xbox One. Intendiamoci, non è che su App Store i giochi e le app non siano presenti, il problema è che questi sono di scarsa qualità e pochi offrono originalità, longevità e caratteristiche tipiche della classica concezione di videogames, mancano per esempio titoli in grado di sfruttare il concept del più classico dei platform alla Super Mario, non ci sono giochi che sfruttino le nuove capacità grafiche e di calcolo di Apple TV con l’idea generale dell’App Store ancora troppo tenacemente attaccata al concetto di gioco per iPhone e iPad, quando invece l’Apple TV è tutto tranne che un dispositivo “mobile”.

Cosa deve essere fatto quindi dagli sviluppatori per far si che la situazione cambi nel più breve tempo possibile?

A mio avviso servono le seguenti modifiche alle politiche di sviluppo dei giochi per il set top box made in Cupertino:

  • Sviluppo di titoli originali
  • Grafica curata, non obbligatoriamente ultra dettagliata
  • Emulare l’esperienza di gioco delle console domestiche
  • Ideare titoli che sfruttino veramente i joypad di terze parti
  • Sviluppo rapido in tempi brevi
  • Farsi coinvolgere. Gli sviluppatori sono troppo concentrati sui titoli per iPhone e iPad, dove riescono a tirare fuori giochi estremamente validi. Perché non fare lo stesso su Apple TV?

Sostanzialmente sono convinto che come console domestica l’Apple TV possa dare ancora molto e che quanto visto rappresenti il minimo del potenziale che questo dispositivo ha sotto questo punto di vista, ma le cose devono cambiare, e molto velocemente anche. Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

apple-homepod

Apple HomePod: ci sono ancora domande senza risposta

Con l’uscita sempre più vicina, proviamo a dare una risposta alle domande e ai dubbi che ancora circondano lo smart speaker Apple HomePod.