Home / Notizie / L’UE elimina i blocchi regionali per i servizi di streaming

L’UE elimina i blocchi regionali per i servizi di streaming

Il parlamento dell’Unione Europea ha stabilito l’eliminazione dei blocchi regionali per i servizi di streaming online

Il parlamento ed il consiglio dell’Unione Europea hanno posto le basi per una nuova legge, che entrerà in vigore a partire dal 2018, con la quale si stabilisce l’eliminazione dei blocchi regionali per i servizi di streaming online come Netflix, Apple Music, Spotify etc…

Questo cosa vuol dire?

Immaginiamo la seguente situazione. Sottoscriviamo un abbonamento a Netflix in Italia. Allo stato attuale delle cose questo comporta che avremo accesso al catalogo italiano del noto servizio di streaming solo all’interno del nostro paese. Se ci spostiamo in altre nazioni, tramite riconoscimento IP viene bloccata la possibilità di sfruttare il nostro abbonamento.

Con la nuova legge questa tipologia di blocco regionale viene meno. Vuol dire che iscrivendoci a qualsiasi servizio di streaming video e/o audio nel nostro paese, potremo continuare ad accedervi da qualunque nazione all’interno dell’Unione Europea.

Questo non vuol dire che Netflix sarà costretta ad offrire lo stesso catalogo in tutti i paesi. Avremo semplicemente accesso a quello del nostro specifico abbonamento da qualunque nazione dell’UE.

Importanti in tal senso, le dichiarazioni rilasciate dal Vice Presidente EU dei servizi digitali, Andrus Ansip.

Gli accordi raggiunti oggi rappresentano un enorme vantaggio per tutti i cittadini dell’Unione Europea. Le persone che si sono abbonate alle loro serie tv, servizi musicali e canali sportivi preferiti dal loro paese di origine, potranno continuare ad usufruirne mentre viaggiano all’interno dei paesi membri dell’Unione. Un passo molto importante per abbattere le barriere del mercato digitale.

Non posso che essere d’accordo con le parole di Ansip. La legge è sicuramente un gran bel passo in avanti per un futuro sempre più digitale ed orientato allo streaming online. Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

 

Riguardo a Marco Murgia

Admin e fondatore di MacPost.it Medico di professione. Appassionato Hi-Tech e del mondo Apple. Dipendente da film e serie TV. Fiero Nintendaro.

Check Also

considerazioni-arms-nintendo-switch

ARMS per Nintendo Switch. Prime considerazioni

Prime considerazioni su Arms, la nuova IP per Nintendo Switch. Un picchiaduro capace di stupire.