Home / Notizie / WWDC 2017: l’hardware tornerà a essere protagonista

WWDC 2017: l’hardware tornerà a essere protagonista

La World Wide Developer Conference, meglio nota come WWDC, è l’annuale conferenza Apple dedicata agli sviluppatori. Sebbene negli ultimi anni l’azienda abbia sfruttato il keynote d’apertura per annunciare le novità software dei vari sistemi operativi, per il WWDC 2017 ci sarà certamente un ritorno al passato con l’hardware che giocherà nuovamente il ruolo di protagonista.

L’edizione di quest’anno, programmata dal 5 al 9 giugno, rappresenta per Apple un appuntamento di estrema importanza. Ancora più che negli anni passati. La concorrenza si è fatta agguerrita e ha colmato molti dei gap che la separavano da quelli che un tempo erano indiscussi punti di forza dei dispositivi Apple. Basti pensare per esempio al mercato dei pc, dove Microsoft ultimamente ha fatto passi da gigante con prodotti ottimi come Surface Studio o Surface Laptop. L’azienda di Cupertino invece, sta perdendo quella fiducia apparentemente incrollabile da parte degli utenti Mac, in particolare i professionisti. Urgono quindi cambiamenti repentini e il WWDC potrebbe essere l’occasione ideale per tornare a fare la parte del leone e risollevare anche le sorti di prodotti in lento ma costante declino come gli iPad.

WWDC 2017: quali novità hardware?

Dando per scontato che il prossimo 5 giugno verranno presentate tutte le nuove versioni di iOS, tvOS, macOS e watchOS, alla fine quali potranno essere le novità hardware introdotte? Sostanzialmente, secondo quanto è possibile apprendere dalle più recenti e affidabili indiscrezioni, i nuovi dispositivi toccheranno 3 differenti categorie di prodotto: Mac, iPad e Smart Device domestici.

Partiamo dagli iPad. Se state aspettando un nuovo iPad mini 5 resterete certamente delusi. Il portale BGR, citando una fonte ritenuta altamente affidabile, rivela come Apple abbia intenzione di eliminare completamente gli iPad mini dalla linea di tablet offerti dall’azienda. Non è chiaro quando di preciso questo possa avvenire, né tantomeno possiamo dare una tempistica esatta su quanto lungo sarà ancora il ciclo vitale di iPad mini 4 prima che venga mandato in pensione.

wwdc-2017-hardware-ipad-mini-4

Le novità più importanti riguarderanno invece il tanto discusso nuovo iPad Pro da 10.5″, il cui arrivo viene dato come certo. La probabilità che possa essere presentato al prossimo WWDC è superiore al 70%. Ma di questo vi ho già parlato in un precedente articolo. Quello che invece non è chiaro è il destino che sarà riservato ad iPad Pro 12.9″. Verrà aggiornato con specifiche simili al modello da 10.5″? Riceverà un semplice speed bump? O resterà tutto invariato? Su questo fronte, purtroppo, tutto tace. Per quanto riguarda l’iPad Pro da 9,7″, abbastanza facile immaginare due ipotesi. La prima: verrà sostituito dal 10.5″. La seconda: verrà “declassato” a modello di fascia intermedia, a cavallo tra il recente iPad 2017 e quelli Pro di nuova generazione. Staremo a vedere quali saranno i piani dell’azienda per risollevare le sorti di iPad e apportare quella pulizia e chiarezza generale così fortemente necessaria a tutta la linea di tablet Apple.

wwdc-2017-hardware-ipad-pro-10.5

Passiamo invece alla categoria degli Smart Device domestici. Su questo fronte, come vi ho già anticipato in un altro articolo, c’è una buona probabilità che Apple possa annunciare al WWDC uno Speaker Siri, diretto concorrente dell’ottimo Amazon Echo e di Google Home. Tra le specifiche attese, un sistema audio di elevata qualità, comandi vocali ovviamente basati su Siri ed uno schermo touch. Dettagli su funzionalità, software e prezzo sono invece completamente sconosciuti.

wwdc-2017-hardware-siri-speaker

Ultima categoria, ma non per importanza, i Mac. Le indiscrezioni che state per leggere provengono dal solito Mark Gurman di Bloomberg, sempre ben informato su ciò che avviene in quel di Cupertino. Pare che il prossimo WWDC possa rappresentare l’occasione ideale per annunciare importanti novità inerenti MacBook, MacBook Pro e MacBook Air. I primi due modelli riceveranno modifiche alle componenti interne, in particolare per quanto riguarda processore e RAM, con l’installazione degli ultimi chip Intel Kaby Lake. Per quanto riguarda invece i MacBook Air 13″, che oramai iniziano a mostrare i segni dell’età, le vendite stanno andando così bene e restano a livelli così alti che l’azienda sta pensando di tenerli a listino ed aggiornare anche qui le componenti. Senza apportare sostanziali modifiche all’estetica e al display.

wwdc-2017-hardware-mac

Io, dal canto mio, spero vivamente in un iPad Pro da 12,9″ che sia identico in tutto e per tutto (come specifiche) al nuovo modello da 10.5″. Spero che l’unica differenza sia la diagonale del display. Ed inoltre, azzardo anche l’ipotesi di una leggera possibilità che possa essere annunciato iPhone 8…Molte delle specifiche attese per iPad Pro 10.5″, ci si aspetta di vederle anche con i nuovi iPhone. Annunciandoli insieme, Apple eviterebbe di anticipare novità così importanti e di rovinare l’effetto sorpresa. Fondamentale quest’ultimo, per risollevare le sorti di iPhone.

Voi cosa ne pensate? Fatemi sapere la vostra opinione commentando l’articolo.

PER LE TUE ESIGENZE TECNOLOGICHE

Riguardo a Marco Murgia

Medico. Utente Apple e Nintendo di lunga data. Appassionato di tecnologia, film e serie tv. Admin del portale MacPost.it

Potrebbe interessarti anche

homekitty-database-online-dei-prodotti-compatibili-homekit

HomeKitty: database online dei prodotti compatibili HomeKit

HomeKitty è un database online che racchiude tutti i dispositivi in vendita compatibili con Apple HomeKit.